Marzo, il mese della Primavera e dei Tulipani!  

Finalmente è arrivato marzo e tra poco arriverà la primavera! Le mie piante di rose sono cariche di foglioline nuove..

Le fragole, che avevo potato del tutto, stanno pian pianino rifogliando.

Ho comprato alcune piantine di gerani, perché quelle dell’anno scorso, dopo una fioritura generosa,  mi si erano del tutto seccate!

Finalmente il mio terrazzino comincia a riprendere un podi colore, dopo tutto il grigio di questo inverno!

#SEGUILESTAGIONI

Ed eccomi anche al nuovo appuntamento con  #seguilestagioni,  il progetto che condivido con delle bravissime blogger e che ha lo scopo di attrarre l’attenzione sui prodotti stagionali e di invitare tutti  ad assecondare i ritmi della natura.
Ecco la lista di questo mese…

Io questa volta ho scelto i tulipani.

Sono fiori meravigliosi,  i primi a sbocciare e a introdurre la Primavera!  Fanno capolino ai primi tepori,  spesso prima ancora che svanisca del tutto l’inverno. Simboleggiano l’amore e sono molte le leggende sulla loro origine; una in particolare molto antica fa risalire la nascita di questo fiore al sangue di un giovane versato per amore, una storia molto simile a quella di Giulietta e Romeo!

Originari della Turchia, i tulipani vennero introdotti in Europa nel Cinquecento e oggi sono coltivati in tutta l’Europa meridionale, in particolare in Olanda, che è tra i maggiori produttoti di questi fiori, ma anche nel Nord Africa, in Medio oriente e in Cina.

Sono piante che nascono dai bulbi e ne esistono un’infinita varietà di tipi e colori.

 

Come detto, fioriscono appena il clima si fa mite, quindi già dal mese di marzo, mentre Il periodo migliore per piantare i bulbi va da ottobre a dicembre. 

È preferibile piantare i bulbi all’aperto, ad una profondità nel terreno di 15/20 centimetri. Oppure in vasi, lasciando la giusta distanza tra un bulbo all’altro.

I tulipani amano il clima temperato e resistono bene al freddo e al caldo,  purché non siano eccessivi,  mentre temono il vento, a causa dei loro lunghi steli. Vanno annaffiati quanto basta, evitando i ristagni d’acqua. Quando le piante sono completamente seccate si possono pulire bene togliendo le foglie e i fiori appassiti e si possono conservare  per l’inverno, dentro una cassetta riparata, in attesa di ripiantarli in autunno e di vederli rifiorire ai primi raggi di sole!

E se per caso non avete il pollice verde, potete sempre optare per i tulipani di stoffa!

Questo l’ ho realizzato con la tecnica dell’applique, per una trapuntina che può avere più di un utilizzo. Io l’ho pensata come copritavola, ma si può usare come tappetino per i bambini oppure come copertina da culla.

Il quilt è formato da sei riquadri differenti realizzati con le tecniche del patchwork…

come queste due formelle..

e del Paper piecing inglese…

Dopo aver assemblato tutti i pezzi, ho trapuntato il lavoro finito a mano, con del filo rosso.

Ed ecco il quilt finito

E questo è il tulipano, tema centrale della mia trapuntina!

Spero vi piaccia!

Queste sono le blogger che con me condividono il progetto …

ULTIMISSIME DAL FORNO 

PENSIERI E PASTICCI

GIARDINOTE

SENTO I POLLICI CHE PRUDONO

LISMARY’S COTTAGE

COCCOLATIME

COSCINA DI POLLO

ALISE HOME SHABBY CHIC

LA MIA CASA NEL VENTO

LA GALLINA ROSITA

BEATITUDINI IN CUCINA


Un
 saluto a tutti e alla prossima!

ALisa ♡♡♡


Annunci

7 thoughts on “Marzo, il mese della Primavera e dei Tulipani!  

  1. Hai una manualità invidiabile! lo so che te lo dico spesso, ma non posso che ripetermi!
    Stupendi i tuoi fiori ❤ Buona primavera!

    Mi piace

I commenti sono chiusi.